17 ott 2019
FRAGOLE BIO
logo produttore
Codice:
Disponibilità:
Le fragole sono il frutto - più correttamente il falso frutto o conocarpo in termini botanici - di piante appartenenti alla Famiglia delle Rosaceae ed al Genere Fragaria. La Specie di fragole più diffusa è la Fragaria x ananassa o fragola da orto/giardino, ottenuta dall'incrocio tra la Fragaria virginiana nord americana e la Fragaria chiloensis o cilena.
La domanda commerciale e le primissime colture di fragole si sono sviluppate a partire dal XVII secolo d.C. (anche se le prime citazioni letterarie di trapianti dal selvatico risalgono al XIV secolo). Inizialmente, gli scambi commerciali NON interessavano la Fragaria ananassa (prodotta a partire dalla seconda metà del XVIII secolo), bensì la Fragaria vesca o fragola di bosco. Successivamente, tra la gran Bretagna e la Francia, l'ibrido ananassa rimpiazzò efficacemente tutte le colture di fragole di bosco aumentandone la resa, la resistenza e la produzione complessiva.
Le fragole sono frutti di dimensioni ridotte (circa 8-10 volte più piccole di una mela ma 3-4 volte più grandi di una mora); in piena maturazione si presentano di colore rosso vivo e pigmentato di giallognolo-verdino (colore conferito dai numerosissimi e pic
Richiesta informazioni
Fragole#Valori_nutrizionali_(per_100_g_di_parte_edibile)#Valori_nutrizionali_(per_100_g_di_parte_edibile)


Fragole#Consumo_e_caratteristiche_nutrizionali_delle_fragole#Consumo_e_caratteristiche_nutrizionali_delle_fragole

Valori di riferimento delle Tabelle di Composizione degli Alimenti INRAN
Fragole Valori nutrizionali

Valori nutrizionali
(per 100 g di parte edibile)

Parte edibile 94,0g
Acqua 90,5g
Proteine 0,9g
Lipidi TOT 0,4g

Acidi grassi saturi - g

Acidi grassi monoinsaturi - g

Acidi grassi polinsaturi - g

Colesterolo - mg
Carboidrati TOT 5,3g

Amido 0,0g

Zuccheri solubili 5,3g
Fibra alimentare 1,6g
Energia 27,0kcal
Sodio 2,0mg
Potassio 160,0mg
Ferro 0,8mg
Calcio 35,0mg
Fosforo 28,0mg
Tiamina 0,02mg
Riboflavina 0,04mg
Niacina 0,50mg
Vitamina A tr
Vitamina C 54,0mg
Vitamina E - mg


Consumo e caratteristiche nutrizionali delle fragole

Le fragole sono frutti dal modesto potere calorico; apportano prevalentemente zuccheri semplici (fruttosio) e la quantità di proteine e grassi risulta trascurabile. L'apporto di fibre e acqua è invece notevole.

Dal punto di vista salino, le fragole contengono ottime quantità di potassio e manganese, mentre per quel che concerne le vitamine si evidenziano notevoli concentrazioni di acido folico ed acido ascorbico (vit C). Quest'ultima molecola è uno dei principali costituenti antiossidanti delle fragole, il cui potere viene ben supportato dai flavonoidi (polifenoli), in particolare dalla fisetina. Si tratta di un flavonolo pigmentoso ampiamente studiato dalla comunità scientifica in diversi contesti patologici; l'interazione tra la fisetina delle fragole e l'organismo umano è stata osservata in caso di: malattia di alzheimer, diabete mellito tipo 2, ipercolesterolemia ecc. I risultati sono ancora in via di chiarimento ma è verosimile che possa vantare proprietà: antiaging, anticancerose, antiossidanti, antinfiammatorie ed antivirali; tuttavia, non è da escludere che possa nascondere effetti collaterali come l'incremento del rischio di malattie nel feto (tipo leucemia, a causa dell'interazione con gli acidi nucleici).
Le fragole sono anche alimenti potenzialmente allergizzanti; questa forma di ipersensibilità (piuttosto diffusa) si manifesta ordinariamente con sintomi cutanei e della mucosa orale, più raramente con febbre da fieno, dermatite, orticaria e problemi respiratori. Il principio attivo "teoricamente"




 

Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/fragole.html#Valori_nutrizionali_(per_100_g_di_parte_edibile)






Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/fragole.html#Consumo_e_caratteristiche_nutrizionali_delle_fragole